Instagram ha deciso di eliminare tutti i filtri a tema chirurgia plastica

Il 18 di Ottobre 2019 la Spark AR, la compagnia dietro la nuova libreria di filtri per il viso di Instagram, ha annunciato che avrebbe “bandito tutti gli effetti associati alla chirurgia plastica” dalla galleria dei filtri dell’App. La compagnia ha preso questa decisione come parte della sua strategia riguardo a quelle che vengono chiamate “politiche benessere”.

Gli effetti presi di mira da questa nuova politica includono tutti quelli che fanno in modo che gli utenti sembrino aver ricevuto un’iniezione di botulino, un’operazione di ingrandimento per le labbra, botulino sulle guance e altre operazioni di chirurgia plastica. Sebbene non sappiamo ancora esattamente quali filtri verranno rimossi a questo punto, i commenti su Facebook predicono un focus sui filtri generati dagli utenti, come il popolare filtro “Plastica” e l’effetto “Bad Botox” (Botulino fatto male). (Le orecchie da cane ed il vomito arcobaleno sono probabilmente esenti da questa ecatombe di filtri).

Spark AR ed Instagram avevano già rimosso un filtro chiamato “Fix Me” (aggiustami) che aggiungeva dei segni di pennarello rosso pre-operazione sul viso di una persona, con delle note che suggerivano “aggiustamenti” da fare al proprio viso. (Orribile). Quel filtro, ora tra gli eliminati, aggiungeva anche dei lividi sul viso degli utenti, come se, per esempio, avessero appena ricevuto un lifting facciale.

“Vogliamo che gli effetti di Spark AR siano un’esperienza positiva e stiamo rivalutando le nostre politiche esistenti per il modo in cui si affacciano al benessere dell’utente,” ha detto la compagnia in un post su Facebook il 18 di Ottobre.

Insieme al rimuovere gli effetti che somigliano alla chirurgia plastica dalla galleria degli effetti di Instagram, Spark AR ha anche rinviato l’approvazione di ulteriori filtri con collegamenti alla chirurgia plastica “fino a nuovo ordine.” E la compagnia ha giurato di continuare a rimuovere gli effetti che infrangono la loro nuova politica man mano che essi vengono segnalati ed individuati.

“Al momento non siamo capaci di dare una scadenza all’avvio di questa nuova politica aziendale, ma condivideremo tutti gli aggiornamenti da noi decisi il prima possibile,” ha scritto Spark AR sul suo post. Nonostante ciò, con questa nuova politica ora pubblica, possiamo solo assumere che Instagram e Spark AR cominceranno ad adottare queste nuove regole immediatamente.

Ovviamente, questa mossa non fermerà gli utenti di Instagram dal modificare le proprie fotografie con altre app al di fuori dei servizi offerti da Instagram, come fa notare uno degli utenti sotto il post, commentando: “Quindi impediremo alle persone anche di usare FaceTune sulle loro foto di Instagram?”

Lo scorso mese, Instagram ha annunciato che avrebbe vietato agli utenti con meno di 18 anni di visualizzare prodotti per la dieta, annunciando poi di aver ottenuto dei “risultati miracolosi” grazie a questa nuova regola.

Noi speriamo davvero che questi cambiamenti possano aiutare a supportare un’immagine più sana di sé per tutti gli utenti dell’app, anche se ancora un sacco di strada da fare per tutti i social media a riguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *